Leaftape Experience Vol.2 – Gli artisti della seconda edizione

Written by on settembre 18, 2020

Il 21 settembre avrà inizio la seconda edizione di Leaftape Experience, la residenza artistica dedicata alla musica elettronica targata Pitch the Noise. Scopriamo insieme gli artisti che parteciperanno quest’anno!

Che cos’è Leaftape Experience vi state chiedendo? Scopritelo qui, ne abbiamo parlato qualche giorno fa sui nostri canali. Per tutti gli altri che già sanno di cosa si sta parlando, oggi conosceremo più da vicino i protagonisti di questa seconda edizione. Perciò, bando alle ciance, apriamo le orecchie e iniziamo il nostro viaggio!

Savnko

Alla base della musica di questo producer c’è un forte amore per i synth ed il campionamento. Passione nata negli ambienti londinesi, nei quali Savnko si è aggirato per due anni, prima di ritornare a Milano. Il suo primo EP Epic Arguments è un riassunto di atmosfere, vibrazioni luminose e oscure vissute nel Regno Unito, che restituiscono un’ immagine profonda e personale di una città che è stata ed è tutt’oggi un punto di riferimento per moltissimi artisti diversi.

producer

Awl

Producer lituano di base a Londra, Awl affonda le sue radici nell’elettronica avanguardista. I suoi riferimenti sono artisti come Jon Hopkins, Four Tet, Lorn e Burial, dai quali estrapola gli elementi fondamentali per poi rielaborarli a suo modo. Le sue produzioni sono fortemente legate al suo stato d’animo e per questo ritroviamo tante atmosfere diverse. Quello che accomuna tutto il suo lavoro è la voglia di spingersi sempre oltre i suoi limiti e trovare sempre nuove soluzioni artistiche per dare sfogo alle sue emozioni.

producer

Say Twine

Il profilo artistico di Say Twine è molto particolare. Terminati i suoi studi in violino nel 2014, si converte alla musica elettronica, una fede che lo porterà all’esplorazione di nuovi timbri e nuove soluzioni musicali. La sua musica è fortemente caratterizzata dall’utilizzo di sintetizzatori modulari, che l’artista sfrutta per dare le più diverse colorazioni alle sue composizioni.

album cover

Alex Etchart

Alex Etchart è un artista sociale anglo-uruguaiano e compositore polistrumentista che lavora nel Regno Unito e in altri paesi del mondo. Cresciuto con la tradizione popolare sudamericana, Alex porta quei suoni di fuoco e di speranza nei movimenti sociali contemporanei amplificando la voce di gruppi emarginati e campagne di giustizia sociale.

cultural artist

Joao Ceser

Producer classe ’83, Joao Ceser approda a Leaftape Experience con un enorme bagaglio di esperienza sulle spalle. La sua avventura musicale inizia a 13/14 anni, quando canta e suona la batteria in gruppi hardcore / metal fino a quando non scopre la sua vera passione: il sintetizzatore. Da quel momento in poi la sua carriera è orientata alla musica elettronica e vanta numerose collaborazioni in ambito televisivo e musicale. I suoi brani vengono spesso riprodotti e supportati da artisti come Laurent Garnier, Richie Hawtin, Ame, Dixon e molti altri.

producer

Idra

Idra è un progetto nato dal desiderio di unire l’organico e l’inorganico attraverso la combinazione di elettronica, texture ritmiche e tromba. L’obiettivo della sua musica è quello di trasportare l’ascoltatore verso mondi ancora inesplorati. Le sue tracce minimaliste sono caratterizzate dall’ampio utilizzo di bordoni e soundscapes, la cui manipolazione sonica è estremamente caratterizzante e in costante evoluzione. 


producer

Walter Laureti

Walter Laureti è un artista che ha alle spalle un’altissima formazione in campo sonoro e acustico. Dopo la Laurea triennale in musica elettronica presso il Saint Louis College of Music di Roma, si trasferisce a Kristiansand (NO) per seguire il Master in Musica elettronica e tecnologie del suono presso l’università di Agder, sotto la guida del maestro Jan Bang. Tutti questi anni di studio lo hanno reso un esperto manipolatore della materia sonora, competenza che gli è valsa collaborazioni di alto livello, come quella con Arve Henriksen nell’album The timeless Nowhere (2019 Rune Grammofon).

producer

PLASTICA

Cosa hanno in comune brand come Kappa, Swaroski e Vogue? Semplice, il sound design curato dalla producer milanese Matilde Ferrari aka PLASTICA. Nata come tastierista, approda presto alla produzione musicale e la sua carriera inizia fin da subito a decollare. Nel 2019 è tra i finalisti dello Jäger Music Lab di Berlino e nel 2020 vince il contest Follow the Wave e viene selezionata da Sugar Music Publishing per un anno di esclusiva editoriale. Negli ultimi anni ha collaborato anche con artisti come Inoki Ness, Arashi e Marianne Mirage. Che altro c’è da aggiungere?

producer

MRVAIN

Il percorso che ha portato Samuel Puggioni al punto in cui è oggi, è lungo e ricco di esperienze diverse. Nasce come ballerino, specializzandosi nel 2014 in physical thatre a Milano. Dal 2017 collabora con diverse compagnie di danza e teatro, con cui ha l’occasione di performare a livello internazionale. Nel frattempo scopre il sintetizzatore, che gli apre le porte della ambient music, portandolo fino alla composizione e produzione musicale per lo spettacolo Golem – Massa grezza della compagnia Esklan Art’s Factory.

physical theatre

Pentesilea feat. Giulio Maresca

Pentesilea e Giulio Maresca sono due artisti poliedrici che insieme a Fabio Sestili formano il collettivo Ipologica . Il nome deriva dal greco (ὑπό = minore, λογική = logica) ed è un invito a pensare di meno e a fare di più. Un concetto che traspare fortemente dalle loro composizioni ricche di momenti musicali diversi e in costante movimento ed evoluzione. Nel loro curriculum vantano la partecipazione a numerosi festival musicali come Sónar, Dissonanze, Spring Attitude, Jazz:Re:Found e tanti altri. Sono inoltre attivi nel mondo del sound design collaborando con diversi brand come Mercedes, Toyota e Ford.

collective

 

 

 

 

 


Current track
Title
Artist

Background