KASO – Un ritorno alle origini della cultura rap

Written by on dicembre 19, 2019

Torna sulla scena il rapper varesino Kaso. Nuove canzoni e nuovo live, alla riscoperta delle origini del rap e della black music. Ascolta l’intervista completa di Under The Bridges.

Cresciuto nella Varese degli OTR durante gli anni ’90, con alle spalle diversi album, ep e singoli, ma anche svariate collaborazioni (da quella consolidata con MAXI B a quelle con Fabri Fibra, Tormento, Bassi Maestro e molti altri..), torna, in grande stile, il rapper varesino Kaso.

Un grande ritorno, dato che Fabio Kaso non pubblica ufficialmente un disco solista da anni, anche se, a dirla tutta, in questo arco di tempo, il rapper non si è mai davvero allontanato dalla scena. Fabio ha infatti lavorato per lo più dietro le quinte, anche a stretto contatto con molte nuove promesse del rap varesino e nazionale (ad esempio: Massimo Pericolo o Johnny Marsiglia).

Par i suoi nuovi brani Kaso ha collaborato con il musicista jazz Mauro Banfi, optando per un sound che tornasse alle origini dell’hip-hop, o meglio, come dice Mauro ai nostri microfoni “ … al contesto della musica rap, quindi la musica black, recuperando dal funk, dal soul, dal gospel, dal jazz.. che è una cosa che si tralascia spesso”.

I quattro singoli pubblicati ad oggi (ognuno accompagnato da un videoclip curato dai ragazzi di Labzero) si presentano dunque con una veste ricercata e raffinata, ma senza perdere la schiettezza e l’immediatezza del linguaggio rap. Questi elementi non vengono meno anche nell’aspetto live: Kaso e Mauro infatti, insieme ad un bassista e un batterista, portano in scena uno show completamente suonato dal vivo, di cui vi raccomandiamo il prossimo appuntamento il 20 dicembre allo Spazio 23 di Gallarate.

Ascolta l’intervista completa a Kaso durante Under The Bridges


Current track
Title
Artist

Background