Black Snake Moan: il nuovo album Phantasmagria è un viaggio dalla tuscia al mississippi

Written by on dicembre 26, 2019



“Phantasmagoria” è il nuovo disco di Black Snake Moan, one-man-project che unisce blues e “psichedelia storica”. In attesa di vederlo dal vivo al Circolo Ohibò di Milano ascolta l’intervista di Under The Bridges.

E’ uscito il 25 ottobre 2019 per La Tempesta Dischi e Teen Sound “Phantasmagoria”, il nuovo disco di Black Snake Moan, il one-man-project di Marco Contestabile. Originario di Tarquinia, nel cuore della Tuscia, Marco ha creato e consolidato la sua identità artistica sotto lo pseudonimo di Black Snake Moan, unendo nel suo sound il blues del Mississippi e la “psichedelica storica” dei popoli antichi italiani.

Phantasmagoria è un disco strettamente legato alla dimensione live, che vuole fermare l’esperienza del rituale sacro dei concerti di Black Snake Moan. Chitarra, charleston e grancassa – dal vivo tutti suonati da Marco – sono l’essenza sonora di questo nuovo disco, a cui però si sono aggiunti sitar, synth e altri strumenti, per cercare di esaltare al meglio l’orizzonte sonoro in cui si muovono i brani dell’album.

Un’attenzione particolare per il live dunque, che nel 2019 ha sicuramente premiato: Black Snake Moan ha viaggiato un lungo e in largo l’Italia e nel 2020 avrà l’onore di volare negli Stati Uniti per esibirsi all’International Blues Challenge di Memphis, il più grande evento internazionale dedicato ai talenti blues emergenti.

Il 27 Dicembre invece, Marco, salirà sul palco del Circolo Ohibò per “Italian Indie Rock Revenge”, insieme a Eugenia Post Meridiem, Sunday Morning e Clever Square. Scopri tutte le informazioni qui.

In attesa di vederlo dal vivo sul palco del circolo milanese ascolta l’intervista fatta dai ragazzi di Under The Bridges.

Ascolta l’intervista completa a Black Snake Moan:


Current track
Title
Artist

Background