Ascolta l’intervista a Mille Punti

Written by on agosto 8, 2019

Disco Music e Psichedelia: ecco il retrofuturo di Mille Punti

Retrofuturo è il disco d’esordio di Mille Punti (Vetrodischi, 2019), ma è anche una limpida dichiarazione d’intenti: un viaggio avanti e indietro nel tempo, guardando al presente come fosse quel leggendario futuro immaginato negli anni ’70, tra disco music e paillettes. Alan Sorrenti che incontra i Tame Impala. L’Italodisco che si fa un viaggio in Oceania, in cerca di Parcels e Unknown Mortal Orchestra. Insomma: un esperimento decisamente singolare per il paesaggio musicale milanese.

Quando ci siamo conosciuti la prima volta, Mille Punti era ancora Edoardo Bassi e militava nei Revo Fever, band milanese che già aveva a cuore la causa della disco music, seppur “sporcata” di indie rock. La fine del progetto porta Edoardo a “mettersi in proprio” e a dare sfogo a tutto il suo potente immaginario musicale, senza mediazioni nè compromessi, comprensivo anche di pantaloni a zampa e basettoni. Di questa trasformazione abbiamo parlato con lui al Woodoo Fest, ecco cosa ci ha raccontato!

 

Ascolta l’intervista a Millepunti qui:

(capitolo 4)

Ascolta “Interviste al Woodoo 2019 – Mòn / Black Beat Movement / La Rappresentante di Lista / Mille Punti / In viaggio con Harry” su Spreaker.

 


Current track
Title
Artist

Background