La sfida del Primavera Sound 2019 e della sua line up al 50% femminile

Written by on dicembre 19, 2018

Uguaglianza, eclettisimo e audacia: il festival di Barcellona presenta la sua line up al 50% femminile e al 100% contro gli stereotipi di genere.

Non credo di sollevare un polverone affermando che l’effettiva uguaglianza di genere sia ancora un obiettivo e non una realtà. Alla fine del 2018 disparità e disuguaglianze si trovano ancora (purtroppo) nel mondo del lavoro, nella sfera privata, tra gli scaffali del supermercato e anche -mi duole dirlo- nel mondo della musica.

E non è solo qualcosa che riguarda la mia personale esperienza di (spesso) unica signorina in mezzo a schiere infinite di artisti e addetti ai lavori uomini, ma è anche qualcosa che viene -tristemente- confermato dai dati. Come quelli raccolti dall’Osservatorio Nuovoimaie (associazione che gestisce i diritti degli artisti interpreti o esecutori) e pubblicati da Rockol all’inizio dell’anno, secondo i quali: “A livello mondiale, su oltre 2 milioni e 800mila ruoli censiti nelle oltre 765mila registrazioni internazionali prese in esame per lo studio, solo poco meno di 230mila sono occupati da donne: il restante milione e 690mila sono appannaggio degli uomini, con un rapporto percentuale pari al 91,85% (maschile) contro l’8,15% (femminile)“.

Houston, abbiamo un problema. E’ chiaro.

Potete quindi capire con quale stupore abbia accolto l’annuncio della line up del Primavera Sound 2019, composta per il 50% da donne e rappresentata dallo slogan “The new normal“. Sul comunicato stampa si legge qualcosa del tipo: Sappiamo che questa line up non rappresenta la normalità, ma vogliamo che lo diventi. Gli organizzatori promettono anche che sarà un punto di non ritorno in tema di uguaglianza e di ricerca, definendo l’edizione 2019 quella “in which everything changes”.  Perchè farlo proprio ora? “Perchè avremmo dovuto farlo prima -dicono- se metà del nostro pubblico sono donne, perchè non può esserlo anche metà della nostra line up? Se il futuro è donna, perchè aspettare ancora?

 

Primavera Sound Barcelona 2019 line up

#TheNewNormal #PS19+INFO: http://bit.ly/NN_PS19

Pubblicato da Primavera Sound su Mercoledì 5 dicembre 2018

 

Fortunatamente Primavera Sound non è il primo, nè l’unico festival a ragionare concretamente su questo tema. Anche in Italia -tra l’altro- ci sono manifestazioni che si difendono bene, come il Beaches Brew di Marina di Ravenna, per esempio. Ma c’è ancora tanto da fare e sicuramente una presa di posizione così importante da parte di uno degli eventi di riferimento del panorama musicale europeo e non solo, non può che rappresentare l’inizio di una nuova epoca di impegno, alzando ancora un pochino l’asticella della sfida al di sopra dell’inerzia e dell’abitudine.

That in a line up there be equality between female and male artists should be normal

That gender barriers and pigeonholing be dismantled should be normal

That all stages, schedules and proposals be provocative should be normal

That the music of the new generations be embraced without forgetting how we got here should be normal

Il Primavera Sound verso l'uguaglianza di genere con una line up al 50% femminile

 


Current track
Title
Artist

Background