Modulaar Live – Un rimedio contro la noia

Written by on novembre 25, 2019

I Modulaar si sono esibiti sabato 23 novembre al Circolo Gagarin di Busto Arsizio, portando uno show carico di energia.

Un live che spezza la monotonia della vita in provincia, quello dei Modulaar. EDM suonata dal vivo, tra luci colorate, sintetizzatori, tamburi e un po’ di vena elettro-punk a la Bloody Beetroots, che non guasta mai. Divertente, energico e allo stesso tempo curato nei suoni e nell’attitudine sul palco dei tre membri nascosti dietro al progetto.

Nonostante le maschere conferiscano alle tre figure sul palco un aspetto quasi amorfo, il trio mette in piedi uno show tra i più fisici ed esplosivi del momento: balli, salti, moves da rockstar, in una continua ricerca fisica della sintonia con quello che stanno suonando. Il tutto sommerso in un oceano di suono da far invidia a alle stoner band più rumorose.

psycho man upsidownSì, perché il live dei Modulaar non è solo divertimento e ballo, ma anche una vera e propria goduria per le orecchie. Suoni ricchissimi di armoniche, mai banali, ma sempre piacevoli, che siano bassi profondi, lead taglienti o morbidi pad. L’impressione è quella di essere avvolti in un tessuto sonoro, minuziosamente ricamato in un infinità di layer sovrapposti ad arte. 

La scaletta poi è di quelle che ti fanno arrivare alla fine stremato. Una costante scarica di energia, dai singoloni usciti nell’ultimo anno e mezzo come Island in the Sky e l’anthem Welcome to the Flow, ai brani contenuti nell’ultimo lavoro Mulanje, uscito ad ottobre per l’etichetta londinese Pins and Needles. Chicca da citare, la cover di Sabotage dei Beastie Boys, decisamente azzeccata.

Insomma, il live dei Modulaar è un vero e proprio rimedio contro la noia, da prescrivere a tutti, dai dancefloor addicted, a chi ha voglia di ascoltare dell’ottima musica fatta come si deve. La prossima data è fissata per il 31 gennaio allo Spazio23 di Gallarate. Il mio consiglio è ovviamente quello di non mancare, nel frattempo, fossi in voi mi farei un salto sul loro canale Spotify per ascoltare la loro musica a loop.

Fatelo, mi ringrazierete 😉

 

Ascolta l’intervista ai Modulaar per Under the Bridges!

Ascolta “MODULAAR Intervista II” su Spreaker.

 


Current track
Title
Artist

Background