“Fyre”: arriva su Netflix il documentario sul festival peggiore della storia

Written by on gennaio 11, 2019

Il 18 gennaio debutta su Netflix il documentario dedicato al Fyre, il festival truffa, noto come il peggiore della storia.

Doveva essere l’evento più esclusivo del 2017: due week end di festival, su un’isola delle Bahamas appartenuta a Pablo Escobar. Ci sarebbero stati cibo stellato, alloggi di lusso e un cartellone con -tra gli altri- Major Lazer, Blink 182 e Skepta. Tra il pubblico, poi, erano attese alcune super model del calibro di Kendall JennerBella HadidHailey Baldwin e Emily Ratajkowski, scelte anche come testimonial dell’evento. Un Coachella versione extra lusso, insomma, con biglietti che andavano da 500$ ai 1,500$ dei pass giornalieri, fino ai 12,000$  dei VIP pass, comprensivi pure di volo privato e soggiorno in ville di lusso posizionate sulla costa. Sarebbe stata la più grande festa mai esistita. Nel senso che, infatti, non c’è mai stata.

Fyre Festival – Video Promo

E così, mentre i biglietti per il Fyre Festival andavano a ruba, l’inesperienza dei suoi organizzatori -l’imprenditore Billy McFarland e il rapper Ja Rule– stava già segnando il destino di quello che sarebbe presto diventato il peggior festival della storia. All’arrivo sull’isola bahamense di Great Exuma, infatti, non c’erano nè ville esclusive nè chef stellati ad aspettare i visitatori, ma banalissime tende e panini al formaggio. Anche dei concerti, nemmeno l’ombra e pure la faccenda di Pablo Escobar, era una balla.

Una disfatta annunciata, in realtà, sia dal New York magazine, che aveva già raccontato dei problemi organizzativi e finaziari del festival, che da Yaron Lavi -veterano dell’organizzazione eventi- ingaggiato dal Fyre come consulente a sole poche settimane dal debutto. Il suo verdetto fu semplice ma brutale: rimandate, non siete pronti. Pare che però la risposta di uno degli organizzatori fu “Let’s just do it and be legends, man”. In effetti, a conti fatti, leggenda lo sono diventati comunque.

La faccenda si chiuse con ben otto cause legali contro gli organizzatori, una delle quali chiese più di 100 milioni di dollari di risarcimento danni. L’11 ottobre 2018, McFarland fu condannato a sei anni di carcere gli furono confiscati 26 milioni di dollari, per frode informatica.

Il 18 gennaio esce su Netflix il documentario dedicato alla vicenda, con testimonianze inedite sull’accaduto. Guarda il trailer qui sotto.

FYRE: The Greatest Party That Never Happened


Current track
Title
Artist

Background