Tra fisica e filosofia: chiacchierata con la professoressa dell’Insubria Michela Prest

Written by on luglio 19, 2018

Il sapere è unico e a 360°. Ne abbiamo parlato con Michela Prest, fisico delle particelle, che ci ha raccontato di quanta poesia esista nella scienza e di quanto la fisica muova dalla filosofia.

Ascolta “3×24 – L’ultima Risposta – MICHELA PREST fisica delle particelle” su Spreaker.

Scienza e Filosofia partono dalla stessa domanda: perchè siamo qui?” Lo dice la professoressa Michela Prest, fisico delle particelle dell’Università degli Studi dell’Insubria, appassionata anche di poesia, arte e filosofia. “I fisici sono come gli artisti -continua- perchè non vedono il fenomeno in sè, ma l’effetto che il fenomeno produce. In sostanza: non vedono la fusione dei nuclei, ma la luce solare. Devono quindi immaginare e teorizzare cosa l’abbia generata. E non è forse questo un atto creativo?”

Se digitate su google Pale Blue Dot, vedrete un nostro particolare autoritratto. Si tratta di una fotografia della terra scattata nel 1990 dalla sonda Voyager 1, quando si trovava a sei miliardi di chilometri di distanza. Un pallido puntino blu sperduto nell’universo, ecco cosa siamo. “Non siamo speciali -continua Michela- ma abbiamo imparato a vedere il mondo in maniera speciale

I consigli della professoressa dell'Università dell?insubria Michela Prest, sospesi tra filosofia e fisica

Ecco perchè, per Michela è importantissimo conservare la propria curiosità. Guardiamoci intorno senza concentrarci solo su noi stessi che, come ci insegna quel Pale Blue Dot, siamo solo “Un dato statistico. Un pò di inquinamento nell’universo“.


Current track
Title
Artist

Background