Il MUSEO INNOCENTE SALVINI, CULTURA, TERRITORIO, TRADIZIONE

Written by on febbraio 13, 2018

Innocente Salvini è nato quasi cento anni prima di me, ha frequentato l’Accademia di Brera e ha vissuto la nostra provincia. Con giallo, verde e rosso dipingeva una Varese d’altri tempi, una Gemonio schiacciata dal cielo e gli animali che popolavano il suo mulino…

liberi-dentrare-NEVERWASRADIO-VARESE-WEBRADIO-RADIO-MUSEO-MASNAGO-POGLIAGHI-MUSEO-FISOGNIRaggiungo il mulino a piedi, non è molto lontano dal caro Museo Bodini (se non lo conosci ecco la puntata 14 a lui dedicata). Ad accogliermi c’è Anna Visconti, direttrice del museo – eh si ho detto proprio museo – infatti in alcune delle stanza del vecchio mulino Salvini ha trovato spazio un museo a lui dedicato, il MUSEO INNOCENTE SALVINI appunto.

Ancor prima di entrare Anna ci tiene a far due considerazioni, la prima è che il mulino si trova a Coquio Trevisago … ok è al di là del confine, un piccolo torrente che divide Cocquio da Gemonio. La seconda è che sebbene Innocente sia nato proprio dentro quel rustico non stiamo per visitare una casa museo, infatti l’attuale allestimento e i lavori di riqualificazione del mulino sono stati realizzati nel 1983 da Enrico Marini.

liberi-dentrare-NEVERWASRADIO-VARESE-WEBRADIO-RADIO-MUSEO-MASNAGO-POGLIAGHI-MUSEO-FISOGNI

➤ L’accesso al museo avviene attraverso quello che un tempo era il mulino vero e proprio e che ancora oggi conserva le macine, i vagli, gli elevatori e gli altri sistemi di trasporto dei prodotti lavorati, si tratta di un locale rettangolare sorto tra le mura dell’antica fortificazione, che tuttora presentano forti andamenti irregolari e forti ” fuori piombo “, il locale è in comunicazione oltre che coi locali del museo con l’esterno dove sono allocate le due ruote.

➤ Per chi segue Liberi d’Entrare il nome di Innocente Salvini non deve essere nuovo, l’abbiamo incontrato la prima volta al Castello di Masnago e insieme al nostro amico Brenneke (puntata 7) abbiamo commentato il famoso dipinto Il taglio della Polenta.

liberi-dentrare-NEVERWASRADIO-VARESE-WEBRADIO-RADIO-MUSEO-MASNAGO-POGLIAGHI-MUSEO-FISOGNIIl taglio della polenta è per Salvini un pretesto per ritrarre, in un momento di serena convivialità, tutti i suoi congiunti: mamma Francesca, il fratello Giuseppe, la sorella Ambrogina, la sorella Maria con il figlio, la nipote Carla con il nipote Archimede, il cognato Francesco e in piedi la sorella Domenica. Volti fortemente caratterizzati, fisionomie che non lasciano nulla alla retorica o all’idealizzazione, figure che diventano protagoniste del grande racconto famigliare che impronta gran parte della produzione pittorica di Salvini. [Qui il resto del racconto]

➤ SCARICA GRATUITAMENTE IL☟PODCAST☟e scopri anche tu come funziona un vero mulino di inizio secolo!

 

♫ In #PLAYLIST stasera
。 Credence Clearwater Revival – Have you ever seen the rain
。 Dan Hill – It’s a long road
。 Davide Van De Sfroos – Terra Acqua
。 Florence + The Machine – What the water gave me
。 David Bowie – Changes
。 Negramaro + Jovanotti – Cade la pioggia
。 Balkan Beat Box – Dancing with the moon

LIBERI D'ENTRARE #16 IL MUSEO INNOCENTE SALVINI

Continua l'esplorazione del nostro territorio, siamo andati tra Gemonio e Cocquio Trevisago, Lombardia, Italy, dove un torrente divide i paesi e sorge il Museo Salvini!Scopri con noi il mulino e l'artista!Dalle 20 alle 21 stasera su NeverWas Radio!SITO: www.neverwaseadio.itAPP: NEVERWAS PLAY

Pubblicato da NeverWas Radio su lunedì 12 febbraio 2018

Liberi d’entrare è un programma ideato e condotto da Paolo Righi.
Realizzato e trasmesso da Neverwas Radio, #ONAIR tutti i lunedì e i mercoledì dalle 20.00 alle 21.00.


Current track
TITLE
ARTIST

Background