Filosofarti 2019 | Perché parliamo ancora di dialogo?

Written by on gennaio 4, 2019

Svelato a NeverWas Radio il tema di Filosofarti 2019: il Dialogo. Scopri che cosa ti aspetta al festival della filosofia del Varesotto. Ascolta il podcast qui!

Ascolta “4×06 – L’UR – Annuale appuntamento con Filosofarti e Carlo Monti” su Spreaker.

dïàlogo s. m. [dal lat. dialŏgus, gr. διάλογος, der. di διαλέγομαι «conversare, discorrere»] Discorso, colloquio fra due o più persone; discussione più o meno concorde o che miri a un’intesa; in senso più ampio, discussione aperta, di persone disposte a ragionare con spirito democratico.

Il dialogo -la più antica e rappresentativa pratica filosofica- è il tema dell’edizione 2019 di Filosofarti. Sebbene il dialogo filosofico venga spesso associato solo agli scritti di Platone, trovo sicuramente interessante rimetterlo sul tavolo a distanza di centinai e centinaia di anni, per scoprire che non solo non ce ne siamo mai liberati (e meno male) ma che ne abbiamo ancora un disperato bisogno. Perchè il dialogo, in fin dei conti, non è un argomento vero e proprio. E’ una pratica.

 

DIALOGO VS MONOLOGO

In primis ricordiamoci che il dialogo presuppone almeno due interlocutori, i quali non saranno chiamati solo a parlare, ma anche -e soprattutto- ad ascoltare. E se le posizioni difese non dovessero concordare? Poco male, fa parte del gioco. Non c’è dialogo senza contraddittorio. L’ascolto dell’altro -del diverso- l’esercizio dell’empatia, non portano solo alla conoscenza di alternative al nostro pensiero, ma anche alla possibilità di formulare controrisposte adeguatamente complesse. Quello che conta nel dialogo, infatti, è il dialogo stesso, inteso come esercizio del lògos (che significa discorso, ma anche facoltà di pensare, ragione). E’ la capacita di stare in una relazione ragionevole e rispettosa con il proprio interlocutore.

 

DIALOGO VS CHIACCHIERA (DA BAR)

In secondo luogo non dimentichiamo un altro elemento fondamentale del dialogo: il tempo. Ci vuole tempo per approfondire gli argomenti, conoscerli e padroneggiarli al punto da poterne discutere. Ci vuole tempo per l’ascolto -l’abbiamo già detto- e ci vuole tempo anche da dedicare al dialogo stesso. Perchè non si tratta di svago o chiacchiera frivola, ma di esercizio di pensiero che che va invece in profondità, nella vita nostra e in quella del mondo. Uno strumento di crescita e arricchimento individuale, condiviso con altri.

 

IL DIALOGO NEL 2019

Ecco perchè quest’edizione di Filosofarti mi sembra così importante. Perchè il dialogo serve. Serve sempre e disperatamente. Parlo sicuramente del dalogo interreligioso e del dialogo politico, ma anche -senza troppi massimi sistemi- di quello interpersonale e  famigliare, per esempio. Se non sappiamo stare nel dialogo e nella relazione, non sappiamo stare nel mondo, che è fatto di relazioni.

Per cui, segnamo in agenda che dal dal 17 febbraio all’8 marzo ci sarà la 14a edizione di Filosofarti, con decine e decine di incontri, lezioni magistrali, mostre e spettacoli sparsi un pò in tutta la provincia. Tra gli ospiti: Piergiorgio Odifreddi, Umberto Galimberti, Massimo Cacciari, Franco Cardini, Massimo Fini e molti altri.  Per conoscere tutti gli eventi in programma clicca qui.

Per sostenere il festival, invece, clicca qui.


Current track
Title
Artist

Background