Lorenzo Moretti: dal rock n roll dei Giuda alla soundtrack di “Prima dell’alba”

Written by on aprile 10, 2018

Un programma Rai che racconta i lavoratori della notte in diverse città d’Italia. Si chiama “Prima dell’Alba” e la soundtrack è selezionata da Lorenzo Moretti dei Giuda.

Il conduttore Salvo Sottile, a bordo della sua auto, viaggia di notte su e giù per la penisola. Raccoglie racconti, testimonianze e emozioni di chi vive intensamente le ore precedenti al sorgere del sole. Ladri di rame, attivisti sex-positive, proprietari di locali notturni sono solo alcuni degli incontri fatti in Prima Dell’Alba, un format originale, ideato dalla casa di produzione Stand By Me, in onda in seconda serata, il lunedì, su Rai 3.

Dietro i pensieri di Sottile, i racconti degli ospiti e i suoni della notte, in rotazione: “Tomorrow Never Knows” dei Beatles, “Com’è Profondo Il Mare” di Dalla, “Rebel Rebel” di Bowie ma anche The Cramps, Barry The Vorzon, Rolling Stones e altri ancora. Una colonna sonora che diventa colonna portante dello show televisivo, che mette sempre “la canzone giusta al momento giusto” e include brani probabilmente mai stati trasmessi prima di oggi su reti di stato. Wow! Tutto molto radiofonico oltretutto!

Ma di chi è lo zampino? Di Lorenzo Moretti, chitarrista dei Giuda, la rock n roll band romana diventata oggi un fenomeno mondiale con alle spalle tre album e svariati tour in Europa e Stati Uniti.

Guarda il video del nuovo singolo qui:

E, proprio prima del doppio show sold-out al  The Lexington di Londra, abbiamo scambiato due chiacchiere con Lorenzo. Com’è stato lavorare alla colonna sonora di “Prima dell’Alba”? Qual è il brano più “osato” della soundtrack? Com’è cambiato il rapporto tra musica e media?

Puoi ascoltare l’intervista completa qui:


Current track
Title
Artist

Background